PropertyValue
rdfs:label
  • Base stellare 375
rdfs:comment
  • Dopo la Seconda Battaglia di Deep Space 9 ed il luogo di ritiro delle forze della Federazione e Klingon da Deep Space 9 nel tardo 2373, la USS Defiant sotto il comando del capitano Benjamin Sisko fu chiamata alla base stellare 375 per essere riassegnata. Il Capitano Sisko fu di stanza lì come aiutante dell'Ammiraglio William Ross dopo che fu sollevato dal comando della USS Defiant da Ross. Questa base stellare era inoltre il posto in cui era presente una nave d'attacco Jem'Hadar catturata da Sisko l'anno prima su Torga IV. (DS9: "Il momento di resistere")
dcterms:subject
dbkwik:it.memory-alpha/property/wikiPageUsesTemplate
abstract
  • Dopo la Seconda Battaglia di Deep Space 9 ed il luogo di ritiro delle forze della Federazione e Klingon da Deep Space 9 nel tardo 2373, la USS Defiant sotto il comando del capitano Benjamin Sisko fu chiamata alla base stellare 375 per essere riassegnata. Il Capitano Sisko fu di stanza lì come aiutante dell'Ammiraglio William Ross dopo che fu sollevato dal comando della USS Defiant da Ross. Questa base stellare era inoltre il posto in cui era presente una nave d'attacco Jem'Hadar catturata da Sisko l'anno prima su Torga IV. (DS9: "Il momento di resistere") Circa quattro mesi dopo, la base stellare 375 servì da punto di riunione della Seconda e Quinta flotta in preparazione per l'Operazione Ritorno, in una forza combinata Klingon/Federale. Sisko ottenne allora il suo incarico precedente di comandante di Deep Space 9. (DS9: "Aiuta gli audaci", "Il sacrificio degli angeli")