PropertyValue
rdf:type
rdfs:label
  • Darok
  • Darok
  • Darok
rdfs:comment
  • thumb|Darok (2375) Darok ist ein Klingone. Er befindet sich 2375 an Bord der IKS Rotarran. Er ist ein Freund von Kor und der älteste Assistent von Martok, der ihn aufgrund seines hohen Alters oft verharmlost, da dieser nicht im Kampf und somit in Ehre gestorben ist. (DS9: ) Darok wurde von Neil Vipond gespielt und von Hasso Zorn synchronisiert.
  • Darok was a male Klingon hero introduced in the Star Trek: Deep Space Nine episode Once More Unto the Breach. He was portrayed by Neil Vipond.
  • When the Ch'Tang was being pursued by a small fleet of Jem'Hadar attack ships, Darok brought Kor the news, and confided that Worf was planning to lead a suicide attack with a small force of volunteers aboard the IKS Ning'tao in a delaying action, to allow the rest of the Klingon fleet to reach safety. He reminded Kor that it would take great tactical experience to successfully delay the Jem'Hadar, which encouraged Kor to knock Worf out and take his place aboard the doomed ship.
  • Darok nacque in seguito al Grande Disastro come rifugio della razza drow nelle miniere naniche dei monti a Sud di quella che un tempo era definito Primo Impero. Con il tempo questa razza seppe svilupparsi al meglio, ingrandendo il suo dominio e la sua popolazione, costretta a causa dell’intolleranza alla luce del sole a crearsi un nuovo mondo sotto la superficie. La sua società era organizzata fin dai primordi in caste e la forma politica del regno era un sistema oligarchico talmente cruento che avvolte gli scontri politici tra avversari finivano con la morte di uno dei due contendenti.
dcterms:subject
Datestatus
  • 2375
type of hero
  • Loyal hero.
ImageCap
  • Darok
dbkwik:de.memory-alpha/property/wikiPageUsesTemplate
dbkwik:memory-alpha/property/wikiPageUsesTemplate
dbkwik:memory-beta/property/wikiPageUsesTemplate
Goals
  • Serve the Empire
Origin
  • Star Trek: Deep Space Nine episode Once More Unto the Breach.
Skills
  • Paperwork, fighting
Status
  • Active
Affiliation
Actor
dbkwik:hero/property/wikiPageUsesTemplate
Alias
  • Darok
Hobby
  • Drinking, telling stories
Species
Occupation
  • Aide to Martok
  • Warrior, aide
Fullname
  • Darok
Gender
  • Male
Size
  • 250
wikipage disambiguates
abstract
  • thumb|Darok (2375) Darok ist ein Klingone. Er befindet sich 2375 an Bord der IKS Rotarran. Er ist ein Freund von Kor und der älteste Assistent von Martok, der ihn aufgrund seines hohen Alters oft verharmlost, da dieser nicht im Kampf und somit in Ehre gestorben ist. (DS9: ) Darok wurde von Neil Vipond gespielt und von Hasso Zorn synchronisiert.
  • Darok was a male Klingon hero introduced in the Star Trek: Deep Space Nine episode Once More Unto the Breach. He was portrayed by Neil Vipond.
  • Darok nacque in seguito al Grande Disastro come rifugio della razza drow nelle miniere naniche dei monti a Sud di quella che un tempo era definito Primo Impero. Con il tempo questa razza seppe svilupparsi al meglio, ingrandendo il suo dominio e la sua popolazione, costretta a causa dell’intolleranza alla luce del sole a crearsi un nuovo mondo sotto la superficie. La sua società era organizzata fin dai primordi in caste e la forma politica del regno era un sistema oligarchico talmente cruento che avvolte gli scontri politici tra avversari finivano con la morte di uno dei due contendenti. Per secoli il potere era rimasto nella mani dell’Arconte il “Dhall” Darklyte , anche se in seguito alla Guerra del Tradimento a lui si affiancò un Consiglio, formato da cinque Draconi ognuno dei quali era a capo di un Conclave. Erano rispettivamente in ordine di importanza e influenza politica: il Conclave dello Scarabeo, del Ragno, dello Scorpione, del Serpente e del Pipistrello. Quando il Drago Rosso Cyragord accompagnato dal suo esercito riuscì ad entrare nel Dominio Drow per il Dhall e gli altri esponenti del Consiglio fu impossibile fermarli. Nonostante la vittoria certa, la femmina di drago bramosa di potere decise di stringere un alleanza con questo popolo, vedendo in loro abili ed potenti sudditi ideali per l’incremento del suo prestigio. La presenza del drago rosso per quanto in principio sembrasse scomoda, ben presto si trasformò per il popolo drow in una situazione di notevole vantaggio. L’avversione alla luce solare che era stata fin da sempre la loro maledizione e che per molti versi aveva impedito a questa razza di ampliare il suo dominio su tutte le terre di Ero, era stata finalmente dissolta dagli enormi poteri della femmina di drago. Quest’ultima inoltre con l’erezione dello scudo protettivo aveva impedito che il meteorite provocasse una completa catastrofe il che avrebbe addirittura comportato la probabile estinzione della razza drow. Alcune femmine di drow in stretto rapporto con la femmina del drago instaurarono ben presto un legame talmente intenso da condurre le drow ad adorare Cyragord come se fosse una divinità. Ben presto si formò un nuovo culto destinato unicamente alle femmine drow, l’Ordine dei Drakonis. Esso era guidato da Sharuz-Zura, una femmina drow che più di tutti era stata in contatto con la femmina di drago. Tale ordine nel giro di pochi mesi riuscì ad incrementare il proprio peso politico soprattutto grazie all’appoggio di Cyragord. Per Darklyte, che era stato fin da quel momento in disparte, tutto ciò parve assurdo e affiancato dalle Conclavi decise di rovesciare la femmina di drago e di riassumere il potere. Gli scontri si susseguirono nella città creando un trepido clima di terrore. La guerra era iniziata appena due anni dopo la creazione dello scudo, in questo primo frangente la rivolta guidata da Darklyte parve trovarsi in notevole vantaggio, tutto ciò reso possibile anche dal fatto che Cyragord, a causa delle enormi energie spese nei due riti, sembrava essere assente dalla scena (si dice abbia assunto sembianze femminili e abbia dato luogo a una prima progenie). La resistenza dell’ordine dei Drakonis però fu strenua e arguta, l'accuratezza delle scelte di Sharuz-Zûra unita alle forze dell'esercito barbarico, che trovò rifugio sotto lo scudo, e al Conclave del Ratto (un piccolo conclave che da sempre si opponeva al potere degli altri conclavi) riuscirono a tenere testa ai continui attacchi di Darklyte e del suo esercito. La rivolta si portò avanti per ben dieci anni e la città di Darok si era trasformata ormai in un campo di battaglia. A dar fine a tutto questo fu la ricomparsa sulla scena di Cyragord, che seppur ancora stanca per le enormi energie spese durante i riti, riuscì pian piano a svoltare la via della rivolta. In una battaglia estrema che durò altri cinque anni, dinnanzi alle porte del castello dell’arconte Darklyte la forza di Cyragord e dell’esercito barbarico, combinata con l’astuzia dei Drakonis e dei Ratti posero fine alla rivolta. A rivolta sedata la femmina di drago impose, tramite i Drakonis, la messa al bando e l’uccisione dei principali capi degli ordini danno fine ai Conclavi. Per l’aiuto dato durante la rivolta il Conclave del Ratto rimase a far parte del governo drow, e ormai carica di prestigio mutò il proprio nome in Conclave del Ragno, come in segno di devozione verso le creature a loro più care.
  • When the Ch'Tang was being pursued by a small fleet of Jem'Hadar attack ships, Darok brought Kor the news, and confided that Worf was planning to lead a suicide attack with a small force of volunteers aboard the IKS Ning'tao in a delaying action, to allow the rest of the Klingon fleet to reach safety. He reminded Kor that it would take great tactical experience to successfully delay the Jem'Hadar, which encouraged Kor to knock Worf out and take his place aboard the doomed ship. While the Ch'Tang's bridge crew monitored the progress of the attack, Darok brought a bottle of bloodwine onto the bridge, in defiance of regulations. He told Martok that whether they succeeded or failed, Martok could still toast their courage. When Kor succeeded in saving the fleet, at the cost of his own life, Martok passed around the bottle and Darok led the bridge crew in a song to honor the fallen Dahar master. (DS9: "Once More Unto the Breach") Darok was played by Neil C. Vipond. The character also appears in the two The Left Hand of Destiny novels. The novels establish that Darok was over a hundred years old at that point.